mercoledì 19 agosto 2015

AERONAUTICA MILITARE: restaurato il P-51D Mustang di Vigna di Valle


Giovedì 6 agosto scorso è stato nuovamente collocato in esposizione, presso il Museo Storico di Vigna di Valle​, il leggendario Mustang P51D MM4323.

Foto: AMI
Grazie alle sue eccezionali caratteristiche di volo, il Mustang viene considerato il miglior caccia della seconda guerra mondiale.  

Era infatti dotato di un’ala a profilo laminare (particolarmente studiata per le alte velocità) e ad altri accorgimenti che riguardavano il radiatore e l’accurato studio delle varie componenti per consentirne una rapida costruzione su scala industriale.
Tra le più pregevoli caratteristiche di questo velivolo vi era quella di poter raggiungere alte quote, e pertanto era spesso impiegato anche nella scorta dei bombardieri. Prodotto negli Stati Uniti, fu esportato in molti paesi esteri che lo hanno impiegato, in taluni casi, sino agli anni ’70.

Entrò in servizio in A.M. nel 1948 sostituendo gli obsoleti e ormai molto sfruttati Spitfire della linea caccia.
Il velivolo esposto porta le insegne distintive del Generale di Squadra Aerea Ranieri Cupini (RR-11) che lo utilizzò sino al 1953, data della radiazione.
Vigna di Valle è la sede del Museo Storico dell’Aeronautica Militare, presso cui sono conservati i più significativi velivoli avuti in dotazione dalla Forza Armata, ivi inclusi quelli impiegati nel periodo antecedente la sua fondazione.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.