martedì 28 settembre 2021

VUELING ottiene 18 nuovi slot dallo scalo di Paris Orly

Vueling, compagnia aerea parte del Gruppo IAG (International Airlines Group), conferma che la sua richiesta relativa ai 18 slot giornalieri presso l’aeroporto di Parigi Orly è stata approvata e classificata al primo posto dalla Commissione Europea. Gli slot di rimedio sono stati messi a disposizione a seguito della ricapitalizzazione COVID-19 di Air France e Air France – KLM Holding operata da parte dello Stato francese.

Marco Sansavini, CEO Vueling, ha commentato: “A nome di tutta Vueling, sono lieto che ci siano stati assegnati gli slot presso Parigi Orly. Siamo determinati a investire sull’aeroporto parigino e in Francia con un’offerta sostenibile per i nostri clienti: è proprio qui infatti che baseremo il nostro aereo più efficiente e più grande, l’Airbus A321. La nostra proposta low cost garantirà ai passeggeri francesi ed europei vantaggi unici come il code sharing e i voli in connessione con altre compagnie aeree parte del Gruppo IAG”.

Vueling stima di iniziare a sfruttare i nuovi 18 slot giornalieri a partire da novembre 2021 e punta ad annunciare ulteriori slot in conformità con le tempistiche delle procedure della Commissione Europea.
La Commissione ha assegnato a Vueling gli slot di Parigi Orly nell’ambito della ricapitalizzazione di Air France.

Vueling opera in Francia dal 2004, lo stesso anno in cui ha fatto la sua prima comparsa come compagnia aerea. Vueling è il primo vettore nei collegamenti tra Francia e Spagna e opera attualmente 37 rotte da 6 aeroporti francesi (Parigi Orly, Bordeaux, Lione, Marsiglia, Nantes e Nizza), 23 delle quali partono da Parigi Orly con 5 aerei basati. Nel corso della stagione estiva 2021, la compagnia aerea, come leader del mercato spagnolo e attore chiave nella ripresa del settore, ha messo a disposizione più di 320 collegamenti.

AERONAUTICA MILITARE: conclusa l'esercitazione GRIFONE 2021

Si è conclusa  in Sardegna, l'Esercitazione “Grifone 2021”. Organizzata dall’Aeronautica Militare, l'esercitazione rappresenta uno sforzo collettivo e coordinato di risorse, personale e mezzi che ha come fine l’addestramento degli equipaggi e dei soccorritori SAR (Search and Rescue), per  cooperare sinergicamente a garanzia della salvaguardia della vita umana.

Al Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) della Sardegna è stato affidato il ruolo di direzione e coordinamento delle squadre a terra, costituite con il prezioso contributo di personale dell’Esercito (Centro Addestramento Alpino e Bgt Alpina Taurinense), Fucilieri dell’Aria dell’A.M., Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (SAGF), Vigili del Fuoco, Protezione Civile e Corpo Forestale e di Vigilanza Ambientale della Regione Sardegna.

Come si interviene prontamente in caso di equipaggi militari dispersi? In che modo gli assetti delle Forze Armate, degli altri Corpi ed Amministrazioni dello Stato possono operare sotto il coordinamento del Rescue Coordination Centre (RCC) del Comando Operazioni Aerospaziali (COA) affinché le sortite raggiungano e soccorrano i personale in pericolo? Come massimizza l’efficacia dalle risorse che ciascuna Amministrazione mette a disposizione In caso di pubblica calamità?
Sono queste le domande alle quali la “Grifone” si è addestrata a rispondere, ogni anno in una zona diversa d’Italia ed ogni anno migliorando tecniche e procedure condivise.

Sono stati 11 gli aeromobili messi in campo dall’Aeronautica Militare (un HH139A del 15° Stormo, un TH-500 del 72° Stormo, un TH-500 e un U-208 della Squadriglia Collegamenti di Linate), dall’Esercito Italiano (BH-412), dall’Arma dei Carabinieri (AW-109 Nexus), dalla Guardia di Finanza (AW-139 e AW-169), dalla Polizia di Stato, dai Vigili del Fuoco e dalla Capitaneria di Porto (tutte componenti con un AW-139). A supporto in area d’esercitazione anche un EC -145 di AREUS (Agenzia Regionale Emergenza Urgenza Sardegna). Essi hanno volato 100 missioni, per un totale di circa 48 ore di volo (comprese le “notturne”), elitrasportando 65 squadre. Notevole la varietà di interventi simulati e quanto più possibile simili ai casi reali.

La base dell’Aeronautica Militare di Decimomannu ha svolto il ruolo di DOB (Deployed Operating Base ossia Base di rischieramento), mentre il Campo Volo “XPTZ” di Decimoputzu quello di PBA (Posto Base Avanzato); l’area montuosa sud-occidentale dell’Isola, comprendente il monte Linas e la zona del Parco Perd’e Pibera, è stata designata come area di effettuazione dell’attività.

Il PBA (Posto Base Avanzato), approntato dal Comando Logistico dell’AM, è stato il “cuore pulsante” delle operazioni, frutto di un notevole sforzo organizzativo e logistico della Forza Armata: con il contributo di tutti i partecipanti, oltre 400 unità, è diventato in pochissimi giorni un vero e proprio eliporto campale adatto a proiettare le capacità di personale e mezzi il più vicino possibile alla zona di esercitazione.

La “Grifone” è un’esercitazione internazionale e interdipartimentale pianificata e condotta annualmente dall’Aeronautica Militare nell’ambito dell’accordo internazionale SAR.MED.OCC. (SAR Mediterraneo Occidentale). Essa ha lo scopo sia di sviluppare sinergie tra l’Aeronautica Militare e gli altri Dicasteri pubblici, sia di migliorare costantemente tecniche e procedure per portare a termine qualsiasi missione di Ricerca e Soccorso. Tale missione è uno dei compiti d’istituto dell’A.M. che persegue, eventualmente, anche con l’apporto di assetti interforze, interministeriali o interagenzia.

sabato 18 settembre 2021

IBERIA: nuove destinazioni ed aumento delle frequenze per la "winter 2021/22"

Iberia, vettore di bandiera spagnolo, prevede la continua ripresa del traffico passeggeri, contribuendo nell'applicare tariffe promozionali, nuove destinazioni e maggiori frequenze dei voli. Dopo il successo estivo della nuova destinazione delle Isole Maldive, Iberia conta di mantenere il collegamento attivo anche inverno, con due voli diretti di andata e ritorno a settimana da dicembre a febbraio.

Per quanto concerne i collegamenti nazionali, la Spagna sta mostrando una forte ripresa in generale e le frequenze dei voli verso tutte le destinazioni sono in aumento. A settembre Iberia ha aumentato la capacità del 32% sul suo servizio navetta Madrid-Barcellona, il Puente Aéreo (“Air Bridge”). Ulteriori aumenti questo inverno lo porteranno a 69 voli settimanali o fino a 11 voli andata e ritorno giornalieri.

La compagnia aerea sta anche aumentando le frequenze quest’inverno fino a cinque voli a settimana da Madrid a La Coruña, Bilbao e Vigo, mentre volerà due volte al giorno a San Sebastián e Santander e realizzerà fino a tre voli giornalieri per le Asturie.
Non solo, per la "winter 2021" Iberia opererà fino a sette voli al giorno da Madrid a Parigi, compresi gli aeroporti di Orly e Charles de Gaulle. Ora vola cinque volte a settimana per Londra, mentre aumenta le frequenze per Lisbona, Porto, Francoforte, Bruxelles, Ginevra, Milano, Roma, Zurigo, Düsseldorf, Monaco, Venezia, Lione e Marsiglia, con un massimo di tre voli giornalieri.

Questo mese ricorre il 75° anniversario dei primi servizi di linea di Iberia tra la Spagna e l’America Latina, un mercato strategico su cui ha puntato fortemente negli ultimi anni. Anche in tempi difficili la compagnia aerea spagnola ha mantenuto i collegamenti con la regione, dove quest’inverno servirà 17 città in 15 paesi, per un totale di oltre 200 voli settimanali andata e ritorno.
I mercati in più rapida ripresa sono Città del Messico, verso la quale Iberia volerà due volte al giorno quest’inverno, e la Repubblica Dominicana, con 13 voli di andata e ritorno a settimana. Ci saranno anche tre voli settimanali aggiuntivi per Bogotà, per un totale di 10, oltre a tre voli settimanali per Cali.  In America Centrale e nei Caraibi, Iberia aggiungerà un volo a settimana, portando il totale a sei voli settimanali per Panama, Costa Rica e Guatemala-El Salvador, e cinque settimanali sulla rotta triangolare Madrid-Guatemala-El Salvador.

I voli settimanali da Madrid a San Juan de Puerto Rico verranno aumentati da tre a quattro quest’inverno e un volo settimanale in più per l’Uruguay porterà a un totale di sei.
Iberia continuerà a operare un volo giornaliero di andata e ritorno per San Paolo, Santiago del Cile, Lima e Buenos Aires, quest’ultima in attesa dell’approvazione del governo.

Iberia inoltre attende con impazienza il recupero dei viaggi di vacanza tra Europa e Stati Uniti ai livelli pre-pandemia. Per questa stagione invernale ha programmato 10 voli settimanali sia per New York che per Miami, e continuerà a volare su Chicago, Boston e Los Angeles.

Per dare impulso alla ripresa, a fine agosto Iberia ha lanciato una campagna di tariffe promozionali che ora viene prorogata fino al 22 settembre, per la prenotazione dei voli in corso fino al 9 giugno del prossimo anno.

AIR DOLOMITI: cambio di vertice a partire dal 1° gennaio 2022

A partire dal prossimo 1° gennaio 2022 Steffen Harbarth, uno dei due Amministratori Delegati di Lufthansa CityLine, diventerà CEO di Air Dolomiti. Joerg Eberhart, dal 2014 Presidente & CEO della Compagnia italiana, assumerà invece la carica di Head of Strategy & Organizational Development del Gruppo Lufthansa a partire dal prossimo 1° ottobre.

In attesa del nuovo CEO, sarà il  Com.te Alberto Casamatti a rivestire il ruolo di Direttore Generale Operazioni & Accountable Manager, mentre la carica di Presidente non esecutivo sarà temporaneamente affidata a Ola Hansson, COO & Accountable Manager di LH.
La figura di Alberto Casamatti è parte strutturale della storia di Air Dolomiti, che ha all’attivo oltre 13.000 ore di volo su differenti macchine. Nato a Parma nel 1956, ha conseguito la Laurea in Scienze Aeronautiche e iniziato la propria attività professionale nell’Aeronautica Militare. Fin dal 1998, anno in cui è entrato a far parte di Air Dolomiti, ha ricoperto diversi incarichi di responsabilità.

“Sono davvero orgoglioso di questa opportunità, posso dire senz’altro di considerare Air Dolomiti la mia seconda casa…a volte forse la prima! Lavoro qui da oltre vent’anni e ho seguito tutte le fasi di crescita di questa azienda: conosco i punti di forza sui quali puntare e l’entusiasmo di tutti i dipendenti sulla cui collaborazione si può sempre fare affidamento. Questo ruolo completa e valorizza il mio percorso professionale e non posso che essere contento e onorato della fiducia che mi è stata riservata”.

giovedì 1 luglio 2021

WIZZ AIR, riprendono tre collegamenti da Milano Linate

Wizz Air, a pochi giorni dall’annuncio dell’avvenuto restyling dell’aeroporto di Linate, da il via ai primi voli delle 3 rotte che dallo scalo cittadino porteranno i passeggeri verso Napoli, Bari e Brindisi.

In linea con i principi ispiratori del nuovo look di Linate che contemplano tecnologia e sostenibilità, Wizz Air opererà le 3 rotte grazie alla consueta modalità smart di prenotazione vale a dire online su wizzair.com o tramite la mobile app e grazie ad aeromobili di ultima generazione della famiglia Airbus A320 e A321.

La compagnia ha infatti annunciato alcune settimane fa di voler favorire frequenti e facili spostamenti tra il nord e il sud Italia grazie alla presenza su Linate e tra oggi e domani prenderanno il via, a tal proposito, collegamenti giornalieri a partire da 19.99 euro. L’importante iniziativa non riguarda unicamente la stagione estiva ma anche quella invernale quando si attende un incremento del traffico business.

Includendo WIZZ Flex nella prenotazione, i passeggeri potranno stare tranquilli che se le circostanze dovessero cambiare, o semplicemente desiderassero viaggiare in una data diversa, o verso una destinazione diversa, potranno riprenotare su qualsiasi volo WIZZ di loro scelta. Wizz Air ha anche lanciato il suo Wizz Air Discount Club in Italia. L’abbonamento di 12 mesi offre ai viaggiatori uno sconto garantito dal prezzo del biglietto di tutti i voli nazionali italiani Wizz Air superiori a 14,99€, oltre a uno sconto di 2€ per WIZZ Priority (soggetto a disponibilità). L’abbonamento al Domestic Wizz Air Discount Club parte da 19,99€ all’anno.

Infine, per viaggiare in tranquillità, Wizz ha implementato rigorose misure igienico-sanitarie a bordo, tra cui ricordiamo i filtri HEPA che filtrano il 99,97% di virus e batteri dall’aria ed un sistema di ventilazione moderno ed efficace che garantisce un ricambio d’aria, proveniente per il 50% dall’esterno del velivolo, ogni 3/4 minuti, circa 20 volte all’ora .

Queste sono solo le prime rotte attive su Linate, l’intenzione della compagnia è quella di espandere il proprio network anche qui, facendo in modo che sempre più persone possano usufruire di voli giornalieri low cost per spostarsi rapidamente in Italia.

LUKE AIR presenta a Milano Mxp il nuovo Airbus A330-200

Luke Air, nuovo brand commerciale della nota compagnia aerea italiana Blue Panorama Airlines, ha presentato all’aeroporto di Milano Malpensa il primo di tre nuovi Airbus A330-200; il nuovo aereo sarà principalmente impiegato nei collegamenti a lungo raggio.

Blue Panorama, dopo oltre 20 anni di servizi di linea e charter di lungo raggio con i Boeing 767-300, ha avviato dal 2020 un programma di re-fleeting per rendere la propria flotta più efficiente e moderna arrivando così a un miglioramento del comfort per i propri passeggeri.
L’A330 è configurato con 12 posti Business Class lie-flat e 277 posti Economy Class.Gli altri due Airbus 330-200, come previsto dal piano di sviluppo internazionale di Blue Panorama Airlines, avranno base negli aeroporti di Varsavia e Praga. Da Varsavia opereranno voli per Capo Verde, Curaçao, Krabi (Thailandia), Maldive, Punta Cana (Repubblica Dominicana), Salalah (Oman), Santa Clara (Cuba) e Zanzibar; da Praga raggiungeranno Maldive, Nosy Be (Madagascar), Punta Cana, Santa Clara e Zanzibar.
Tra i presenti all’evento di presentazione, Luca Patanè, Presidente di Luke Air/Blue Panorama Airlines e del Gruppo Uvet, e Remo Della Porta, Chief Commercial Officer di Blue Panorama Airlines, che hanno illustrato al mercato le innovazioni e le caratteristiche tecniche del nuovo Airbus di Luke Air.

L’aeromobile è stato presentato all’aeroporto di Milano Malpensa con la nuova livrea camouflage esclusiva con un design altamente innovativo .
 La livrea è stata dipinta tutta a mano artigianalmente, sfoggia un maculato inedito ed esclusivo realizzato con i colori giallo ocra e blu cielo combinati con il bianco. L’Airbus di Luke Air operated by Blue Panorama è stato rivisitato anche negli arredi interni, in pelle blu con cuciture ocra a contrasto, che riprendono i colori della livrea e delle divise dell’equipaggio, tratto visivo distintivo che caratterizza tutti i velivoli brandizzati Luke Air.

Per il sistema di intrattenimento, in linea con i programmi di miglioramento del comfort e della riduzione delle emissioni CO2, è stato scelto un moderno sistema Wi-FI attraverso il quale il passeggero può accedere con il proprio “device” a tutti i contenuti multimediali in “download streaming”.

Le poltrone con pitch 31’’ in economy e 78’’ in business class sono dotate di presa USB per consentire a ogni passeggero di caricare il proprio dispositivo smartphone o tablet durante la crociera. Per tutti i voli di lungo raggio superiori alle 8 ore, il catering sarà fornito con un doppio servizio totalmente gratuito in entrambe le classi. È previsto, inoltre, un servizio di open bar in business class.

Blue Panorama Airlines/Luke Air è una compagnia aerea del gruppo Uvet, terza compagnia aerea di bandiera italiana per numero di passeggeri trasportati. Vola su oltre 50 tratte in quattro continenti (Africa, America, Asia ed Europa). È leader di mercato in Italia per i voli verso Cuba ed è anche leader italiano per l’Albania, con 14 aeroporti che collegano l’Italia a Tirana. Inoltre, è l’unica Compagnia aerea italiana a volare verso 10 isole greche, oltre a essere il primo vettore dell’aeroporto di Lampedusa per traffico di passeggeri.

(Comunicato Stampa Blue Panorama) 

TRANSAVIA, al via il collegamento Cagliari - Parigi Orly

Da oggi 1 luglio,  Transavia  - compagnia low cost del gruppo Air France - inaugura la nuova rotta Cagliari – Parigi Orly; una  risposta alle aspettative della clientela sarda per l'estate 2021 che vorrà scoprire la capitale francese.
La prima rotazione operata dalla compagnia consentirà ai passeggeri isolani di raggiungere Parigi da domani, con il volo in partenza alle ore 20:25.

Attesissima da Transavia e dall’Aeroporto di Cagliari-Elmas, l’apertura di questa nuova rotta offrirà ai viaggiatori isolani la possibilità di raggiungere Parigi e la sua regione in modo rapido ed economico. Dopo i lunghi mesi di chiusura al turismo, infatti, la capitale francese potrà essere raggiunta in solo 1 ora e 15 minuti di volo da Cagliari.

All’arrivo all’Aeroporto di Cagliari, l’equipaggio festeggerà l’inaugurazione della rotta con il tradizionale taglio del nastro. Con questa nuova rotta, Transavia continua il suo processo di sviluppo in Europa. La compagnia incrementa le opportunità di viaggio per i viaggiatori in cerca di luoghi da scoprire per trascorrere le vacanze. Inoltre la rotta apre ai Parigini nuove opportunità per visitare la Sardegna e aiuterà a sviluppare il turismo locale.

Questa estate, Transavia opererà due voli alla settimana (ogni giovedì e sabato) tra Cagliari Elmas e Parigi Orly con tariffe a partire da 29 euro (tasse incluse) per il biglietto di sola andata. I biglietti sono in vendita su transavia.com. Per offrire ai clienti maggiore flessibilità nella pianificazione dei loro viaggi, Transavia sta offrendo un servizio di riprogrammazione delle date di volo senza costi aggiuntivi (ad eccezione dell’eventuale differenza tariffaria). I viaggiatori potranno modificare i loro biglietti fino a 2 ore prima del volo.

Grazie a Travel Insurance, la copertura Covid-19 è inclusa in tutti i pacchetti assicurativi offerti al momento della prenotazione dei biglietti con Transavia, in modo che i passeggeri possano viaggiare in tutta tranquillità.

giovedì 24 giugno 2021

SINGAPORE AIRLINES, riprende i collegamenti con Roma Fiumicio

Singapore Airlines  ha annunciato la ripresa dei voli da Roma Fiumicino a Singapore a partire dal prossimo 17 luglio 2021. I voli saranno operati 3 volte a settimana via Copenhagen, con partenza da Roma Fiumicino per Singapore il lunedì, il mercoledì e il sabato alle 08:35 del mattino.

Singapore Airlines aveva sospeso i voli da Roma Fiumicino nel marzo 2020 a causa del COVID-19 e la ripresa dei voli da Roma è indice di un miglioramento delle prospettive per i viaggi intercontinentali, nonché un’indicazione dell’impegno della compagnia aerea nei confronti del mercato italiano. 

Oltre a consentire nuovamente l’accesso a Singapore e al resto del mondo, la ripresa dei voli da Roma Fiumicino offre ai viaggiatori italiani l’opportunità di godere del comfort e dell’eccellenza del servizio di Singapore Airlines anche viaggiando verso Copenhagen, offrendo la possibilità di visitare la Danimarca e i Paesi nordici, senza volare necessariamente fino a Singapore.

Dale Woodhouse, General Manager Italia di Singapore Airlines, ha dichiarato: “Siamo lieti di riprendere i nostri voli da Roma proprio in occasione delle celebrazioni dei nostri 50 anni in Italia. Inoltre, per la prima volta i viaggiatori italiani potranno provare la comodità di viaggiare con l’aeromobile wide-body A350 di Singapore Airlines da Roma a Copenhagen, per esplorare le meraviglie della Danimarca e dei Paesi nordici. La ripresa dei voli riafferma il nostro impegno per l’Italia e ci auguriamo che la domanda di viaggi migliori costantemente, soprattutto con il procedere delle vaccinazioni a livello mondiale”.

Per tutelare il benessere dei passeggeri, Singapore Airlines ha introdotto nuove procedure e rafforzato i protocolli di pulizia. Tutti gli aeromobili vengono sottoposti ad un accurato processo di pulizia, comprese le procedure di nebulizzazione, la disinfezione delle superfici e l’uso di filtri HEPA (High Efficiency Particulate Air) per rimuovere oltre il 99,9% del particolato presente nell’aria. I contatti tra le persone sono inoltre ridotti al minimo attraverso la digitalizzazione delle carte d’imbarco, dei documenti di viaggio, dei menù di bordo e la disponibilità di diverse letture direttamente sui cellulari dei passeggeri.

EASYJET, annuncia il volo Brindisi-Zurigo

Easyjet arricchisce l’offerta dall’aeroporto di Brindisi collegandolo con Zurigo. Il collegamento, operativo a partire dal 20 luglio, " avrà tre frequenze settimanali, il martedì, il giovedì e il sabato .

Aumenta così l’offerta da e per la Svizzera (la compagnia collega già lo scalo con Basilea) e salgono a 8 le destinazioni, nazionali e internazionali, raggiungibili dai passeggeri in partenza dall’aeroporto di Brindisi; ma non solo, la nuova rotta si aggiunge al ventaglio di nuovi collegamenti annunciati questa estate.

Nei mesi estivi, la compagnia collegherà l’aeroporto di Brindisi anche con Milano Linate e Venezia. Da Venezia sarà invece possibile volare anche verso Cefalonia, Rodi e Santorini in Grecia e verso Ibiza in Spagna. Da oggi, inoltre saranno in vendita anche i voli tra Milano Bergamo e Malaga e tra Olbia e Barcellona.

La rotta è in vendita da oggi sul sito easyJet.com, sull’app mobile e sui canali GDS – e sarà operativa durante la stagione estiva 2021.

BLUE AIR, al via il collegamento Torino - Reggio Calabria

Blue Air presenta il nuovo collegamento  Torino-Reggio Calabria operativo dal prossimo 25 giugno 2021 con prezzi a partire da €29,99 (tasse incluse).
Con una frequenza bi-settimanale  con partenze venerdì e domenica, il nuovo volo si inserisce nel piano di investimenti sul territorio nazionale che Blue Air ha avviato ; da Torino infatti il vettore, collegherà 9 tra le principali destinazioni italiane: Alghero, Cagliari, Catania, Lamezia Terme, Napoli, Olbia, Palermo, Trapani e infine Reggio Calabria.

Krassimir Tanev, Direttore Commerciale di Blue Air, ha dichiarato: “Siamo lieti di annunciare il nostro nuovo servizio ultra-low cost tra Torino e Reggio Calabria che offre ai nostri clienti destinazioni ancora più entusiasmanti quest’estate. Blue Air si impegna a fornire prezzi più bassi e opzioni ancora migliori per volare tra il Piemonte e la Calabria, offrendo fino a 9 connessioni settimanali tra il Piemonte e la Calabria”.

Andrea Andorno, Amministratore Delegato di Torino Airport, ha dichiarato: “Con l’avvio del volo per Reggio Calabria operato in esclusiva da Blue Air, l’Aeroporto di Torino amplia il network di collegamenti verso la Calabria, andando a rispondere a un’esigenza da tempo manifestata dalla nostra catchment area di riferimento: il nuovo volo consentirà infatti una maggiore mobilità ai passeggeri che desiderano riavvicinarsi ai propri familiari e a coloro che intendono trascorrere le proprie vacanze in una delle destinazioni balneari più belle d’Italia, potendo sfruttare i comodi orari anche solo per il fine settimana”.

giovedì 17 giugno 2021

VOLOTEA: finanzia la riqualificazione dell'area di accesso al Museo Archeologico Nazionale di Napoli

Volotea, la compagnia aerea low-cost che collega tra loro città di medie dimensioni e capitali europee, investe nuovamente a livello locale e scende in pista a supporto della cultura e dell’arte campana, finanziando la riqualificazione dell'area di accesso al Museo Archeologico Nazionale di Napoli da piazza Cavour e la creazione di un’area kids-friendly all'interno dell'Atrio.

Grazie alla sponsorship della low cost, verrà sottolineato il legame identitario tra il MANN e la città, immaginando un percorso di accesso al Museo da realizzare in un'ottica green: nell'area esterna interessata dai lavori sarà allestito un punto di accoglienza per i visitatori e di sosta per tutti i cittadini. Panchine, fioriere, stalli per biciclette e colonnine di ricarica per e-bike si configureranno come tappa di un itinerario ideale, che porterà a conoscere i tesori del Museo, potendo anche fermarsi a pianificare il proprio percorso di visita alle eccellenze del territorio. Non soltanto, dunque, uno spazio per ritrovarsi, ma anche un invito ad adottare forme di mobilità sostenibile.

Esterno ma non solo: il contributo di Volotea sarà anche destinato alle famiglie e ai più piccoli, con la realizzazione di un corner kids, nell'Atrio che, dalla prossima primavera, secondo la programmazione strategica del Museo, sarà aperto al pubblico senza biglietto.
Il vettore riconferma così il suo impegno nel sostenere il tessuto economico regionale e della città, dove ha inaugurato nel 2020 una delle sue basi operative, sponsorizzando un progetto di rigenerazione innovativo, green e socialmente inclusivo, che punta ad ampliare gli spazi a libero accesso, in un’ottica di integrazione tra la città e il suo ricchissimo patrimonio artistico, rendendo il MANN un vero e proprio “museo aperto” a disposizione di cittadini e turisti.
“Siamo onorati ed entusiasti di poter finanziare un progetto così importante, che avvicinerà ulteriormente uno dei più antichi e prestigiosi musei archeologici in Italia al suo pubblico. Rigenerando alcune aree comuni del MANN, vogliamo ringraziare tutti i passeggeri campani che hanno scelto, e continuano a scegliere, i nostri voli, regalando loro uno spazio fruibile da tutti. Nei piani di sviluppo di Volotea, è fondamentale rafforzare gli investimenti a livello locale, offrendo al contempo un ventaglio di collegamenti sempre più ampio da e per Napoli. Siamo certi che la collaborazione con il Museo diventerà un volano capace di guidare la ripresa del turismo incoming, potenziando ulteriormente il polo attrattivo di Napoli, sede di uno dei patrimoni artistici più importanti al mondo” - dichiara Valeria Rebasti, Country Manager Italy & Southeastern Europe di Volotea.

"Siamo particolarmente felici nel presentare la collaborazione tra il MANN e una realtà internazionale come Volotea, dal fortissimo dinamismo e dalla grande sensibilità verso l'arte e la bellezza dei territori dove opera, radicandosi con sempre maggiori e riconosciuti successi.
 L'incontro tra il MANN e Volotea scrive una pagina originale nei rapporti di sponsorizzazione dei beni culturali grazie ad un progetto che abbina accoglienza e servizi in linea con la strategia di un Museo sempre più aperto alla città. In un momento di ripresa per il turismo, che vede il ritorno dei visitatori italiani e stranieri, l'annuncio di questa prestigiosa partnership porta con sé un messaggio di grande ottimismo per tutto il nostro 'quartiere della cultura'. Anche il Mann, quale ambasciatore dell'identità italiana ed europea, con le sue opere vola costantemente nel mondo, e dalla ripresa del trasporto aereo attende il contributo indispensabile per il ritorno del suo pubblico, che è, appunto, mondiale. Ricordiamo che Napoli Capodichino è stato nel 2017 il primo aeroporto archeologico allestito con capolavori del MANN e che con Gesac abbiamo diffuso nello scalo video d'autore e mostre, nell'ambito del nostro progetto universitario Obvia di disseminazione dell'arte. Possiamo dire quindi che questo gemellaggio era nell'aria e che le nostre visioni erano destinate ad incontrarsi per mettere insieme nuove idee e opportunità. Grazie a Volotea, siamo certi che insieme faremo un bellissimo viaggio" - commenta il Direttore del Museo, Paolo Giulierini.

Volotea, da sempre attenta a promuovere, tutelare e valorizzare le bellezze artistiche delle città italiane, non è nuova a questo tipo di iniziative: in passato, infatti, si è fatta carico del restauro della balconata sansoviniana di Palazzo Ducale a Venezia, in Liguria ha riportato all’antico splendore l’altare dogale, dove è custodita la statua de “La Madonna Regina di Genova”, mentre a Palermo la compagnia ha sostenuto il restauro dello storico sipario del Teatro Massimo. Poche settimane fa, infine, Volotea ha lanciato #Volotea4Veneto, un’iniziativa nata per sostenere la cultura e l’arte del territorio.

L'accordo di sponsorizzazione è stato curato, in particolare, da alcuni uffici del Museo: l'Ufficio Tecnico (Responsabile: Amanda Piezzo), i Servizi Educativi (Responsabile: Lucia Emilio), l'Ufficio Comunicazione (Responsabile: Antonella Carlo) ed il Segretario Amministrativo (Stefania Saviano); l'architetto Silvia Neri ha realizzato il progetto di riqualificazione dell'area esterna.
La sponsorizzazione dei lavori di rinnovamento del MANN consolida ulteriormente i rapporti tra la compagnia e l’aeroporto di Napoli, dove la low-cost ha recentemente annunciato di aver basato 2 Airbus A320, configurati con 180 posti. Questo ha permesso di aumentare il volume di posti in vendita, ben 639.000 per il 2021 e consentirà, in futuro, di approcciare destinazioni ancora più lontane. Al Capodichino, quest’anno Volotea scende in pista con un’offerta di 3.650 voli e garantisce, per la Summer’21, 20 rotte da e verso lo scalo campano, 11 domestiche (Alghero, Cagliari, Catania, Genova, Lampedusa – novità 2021 –, Olbia, Palermo, Torino, Trieste, Venezia e Verona) e 9 internazionali (Nantes in Francia, Cefalonia, Creta, Mykonos, Preveza Lefkada, Rodi, Santorini, Skiathos e Zante in Grecia).
Tutte le rotte Volotea da e per Napoli sono disponibili sul sito www.volotea.com e nelle agenzie di viaggio.

RYANAIR prende in consegna il primo Boeing 737 MAX 8-200

Ryanair, il vettore low cost irlandese, ha preso in consegna  il suo primo Boeing 737 MAX 8-200 “Gamechanger” a Seattle, Washington. L’aeromobile è partito durante la notte da Seattle e atterrerà all’aeroporto di Dublino nel tardo pomeriggio di oggi.

Questa è la prima consegna dell’ordine da parte di Ryanair di 210 di questi velivoli “Gamechanger”, un investimento in nuova tecnologia, valutato oltre $22 miliardi. Questi nuovi aeromobili trasporteranno il 4% in più di passeggeri ma ridurranno il consumo di carburante del 16% per posto, le emissioni sonore del 40% e le emissioni di CO2 in una quantità simile.

Michael O’Leary di Ryanair ha dichiarato: “Siamo lieti di ricevere in consegna il nostro primo aereo Gamchanger di nuova generazione. Questi nuovi Boeing 737 aiuteranno Ryanair a ridurre i costi, il consumo di carburante, le emissioni sonore e di CO2, che si traduce in significativi investimenti in nuove tecnologie per incrementare il nostro impegno ambientale come compagnia aerea più ecologica e pulita d’Europa. Ogni aereo B737 offre 197 posti (rispetto alla nostra attuale flotta 737 da 189 posti). Tuttavia, i nostri clienti godranno di più spazio per le gambe, dei nuovi Boeing “Sky Interiors” e di tariffe più basse, riducendo al contempo il loro impatto ambientale passando a questi nuovi aeromobili.

A causa di ritardi nelle consegne, prevediamo di ricevere in consegna solo 12 di questi aeromobili durante l’estate 2021, di cui 6 con la livrea Ryanair e 6 con quella Malta Air.

Ryanair prevede di ricevere in consegna altri 50 di questi B737 “Gamechanger” prima dell’estate 2022, il che consentirà a Ryanair Group una forte ripresa, offrendo nuove rotte, tariffe più basse e un rapido recupero del traffico in molti aeroporti partner in tutta Europa, mentre il settore turistico si ricostruisce dopo l’impatto devastante della pandemia Covid-19 nel 2020/2021”.

(Ufficio Stampa Ryanair )

mercoledì 16 giugno 2021

AERONAUTICA MILITARE: le Frecce Tricolori apriranno le "1000 miglia"

Oggi 16 giugno, le Frecce Tricolori dell'Aeronautica Militare stenderanno il Tricolore nel cielo di Brescia in occasione della partenza della 1000 Miglia 2021, la leggendaria corsa automobilistica che attraverserà lungo 1.800 km alcune tra le città più belle di Italia. 


Un nuovo appuntamento per il 313° Gruppo Addestramento Acrobatico "Frecce Tricolori", a pochi giorni dal sorvolo della città di Roma in occasione della Festa della Repubblica, a suggellare ancora una volta il Made in Italy, sottolineando con i fumi verdi, bianchi e rossi la passione dei partecipanti e il calore delle comunità attraversate dalla 1000 Miglia: emblema della gara italiana di auto d’epoca per eccellenza, che fa sognare il mondo.

Nel corso della 3^ tappa di venerdì 18 giugno da Roma a Bologna, la Freccia Rossa sarà “scortata” - lungo il 7° settore sulle città di Amelia ed Orvieto – da velivoli caccia Eurofighter del 4° Stormo di Grosseto, uno dei Reparti dell’Aeronautica Militare deputati alla difesa dello spazio aereo nazionale e NATO, che proprio lo scorso 1° giugno ha celebrato i 90 anni dalla sua costituzione.

E’ motivo di grande orgoglio per l’Aeronautica Militare prendere idealmente parte a questa leggendaria competizione automobilistica, evento che rappresenta un segno tangibile della graduale ripresa delle attività sociali, economiche e culturali dopo la grave emergenza sanitaria dell’ultimo anno.